menu

Palma Nitto_2

Antimafia, Palma: “Codice bloccato da maggioranza e governo”


“Leggo su La Repubblica che Forza Italia avrebbe ostacolato l’iter del Codice Antimafia, secondo la giornalista, perche’ ‘visceralmente ostile alla propria pancia’ e che, nella mia qualita’ di presidente della Commissione Giustizia, ne avrei, non si specifica come, ritardata l’approvazione. Comprendo le antipatie personali e la passione ideologica, ma credo che entrambe, proprio per il rispetto della correttezza dell’informazione, non possono portare alla mistificazione della realta’”. Lo afferma in una nota il senatore di Forza Italia Nitto Francesco Palma. “Il Codice Antimafia e’ pervenuto in Commissione Giustizia il 16 novembre 2015, in piena sessione di bilancio, e, proprio per tale ragione, non poteva essere fissato prima della relativa chiusura. Ricordo alla giornalista che a meta’ gennaio sono stato sostituito come presidente della Commissione Giustizia e che, conseguentemente, non mi si puo’ muovere alcun serio addebito di ostruzionismo – prosegue -. Quanto poi agli ostacoli che si assumono essere frapposti da Forza Italia, forse, sarebbe opportuno che chi scrive abbia il buon gusto di informarsi. Se cio’ avesse fatto, avrebbe scoperto che Forza Italia, proprio al fine di favorire il rapido varo in Commissione del Codice Antimafia, non ha presentato alcun emendamento. Cosi’ riportata a verita’ la fantasiosa e fasulla ricostruzione dei fatti, mi chiedo come mai la giornalista non ha inteso soffermare la sua attenzione sul fatto che i ritardi sono stati dovuti per un verso all’assenza di accordo nella maggioranza e, per altro verso, a problemi di copertura finanziaria – conclude Palma -. Mi chiedo, altresi’, come mai la giornalista non abbia ritenuto di segnalare come la seduta della Commissione di ieri, deputata al voto di molteplici emendamenti accantonati e al varo del provvedimento, sia saltata per l’assenza del governo”.

Commenti temporaneamente disabilitati.