menu

gibiino1702

Minzolini, Gibiino: “Il Senato si riappropria delle sue funzioni”


“Esprimendosi in piena libertà sulla richiesta di decadenza del senatore Augusto Minzolini, il Senato della Repubblica si è riappropriato delle proprie funzioni, a distanza di pochi mesi dal tentativo maldestro, e fortunatamente non andato a buon fine, delle sinistre, di ridurre Palazzo Madama in un inutile e costoso dopolavoro”, lo dice il senatore Vincenzo Gibiino di Forza Italia. “La presa di distanza del Senato dalla legge Severino, indica che i tempi per una riflessione seria e approfondita sui rapporti politica-magistratura sono maturi – prosegue Gibiino -. A differenza di quanto accaduto nel novembre 2013, quando Silvio Berlusconi venne fatto decadere con il solo intento di renderlo politicamente inoffensivo, l’Aula si è oggi espressa secondo coscienza. Serve una norma affinché un magistrato che entra in politica, per poi fare ritorno alla magistratura, non si trovi a giudicare un ex avversario. Un magistrato non solo deve essere parte terza nel giudicare, pertanto imparziale, ma deve anche apparire tale, ed essere in tal modo pienamente credibile agli occhi dell’opinione pubblica. Un provvedimento che va in questa direzione venne già licenziato dal Senato, ma é poi rimasto inspiegabilmente prigioniero della Camera. E’ da qui che oggi si deve ripartire”.

Commenti temporaneamente disabilitati.