menu

romani700_2015_1

Foibe, Romani: “Nostra testimonianza sempre viva”


“Nel Giorno del Ricordo istituito nel 2004, durante il governo Berlusconi, ci uniamo con profonda convinzione ai comuni sentimenti di solidarietà e vicinanza verso i familiari delle decine di migliaia di esuli giuliano-dalmati e istriani vittime di una orrenda strage nella seconda Guerra Mondiale”. Lo ha dichiarato il presidente dei senatori di Forza Italia, Paolo Romani. “La nostra testimonianza – ha detto- è viva e consideriamo un dovere tramandarla alle giovani generazioni. Ricordare le Foibe deve significare anche ribadire e rafforzare verità storiche per troppo tempo ignobilmente misconosciute dalla stragrande maggioranza dell’opinione pubblica. E deve essere stimolo affinché le democrazie europee e del resto del mondo operino perché tali eventi dolorosi e drammatici non abbiamo più a verificarsi”.

Commenti temporaneamente disabilitati.